CAMPIONATO ITALIANO MOTO D’ACQUA

Per “moto d’acqua” si intende un’unità da diporto destinata ad attività sportive e ricreative con lunghezza dello scafo inferiore a 4 metri che utilizza un motore di propulsione con una pompa a getto d’acqua come fonte primaria di propulsione e destinata a essere azionata da una o più persone sedute, in piedi, o inginocchiate sullo scafo, anziché al suo interno

Preparazione atletica, tecnica e tanta grinta sono gli elementi fondamentali per avere successo in questa disciplina sportiva. La moto d’acqua è considerata la più significativa, attraente e divertente attività della motonautica in tutto il mondo.

Per la prima volta, il Campionato Italiano Moto d’Acqua 2017 farà tappa a Brindisi. La competizione organizzata da IBRacing in collaborazione con la Federazione Italiana Motonautica, inizierà il 30 giugno nello specchio acqueo antistante il Lungomare e terminerà domenica 2 luglio con le premiazioni.

Il Campionato Italiano conta 6 tappe e parteciperanno piloti di tutte le età e con esperienza diversa: Eraclea – Venezia 6 e 7 maggio, 17 – 18 giugno Catanzaro, l’ 1 e il Brindisi, 22 – 23 luglio Porto Torres, il 9 e il 10 Settembre Milano, 23 – 24 Settembre a Santa Severa (Roma).

I due tipi di moto d’acqua che partecipano nelle diverse categorie sono: SKI e RUNABOUT, ognuna delle quali si divide in classi e discipline diverse a seconda delle modifiche apportate alla moto ed al motore, secondo quanto previsto dai Regolamenti vigenti.

I circuiti previsti “dal Campionato Italiano di Moto D’Acqua” sono:
SKI CIRCUITO

Moto d’acqua che si guidano in piedi; sono sicuramente le più tecniche da guidare, occorre un eccellente allenamento fisico e tanto equilibrio. Velocità oltre 100 km/h.

RUNABOUT CIRCUITO

Moto d’acqua più grandi e potenti che si guidano da seduti. Sono le più diffuse in quanto utilizzabili anche da due persone, ovviamente solo nell’uso diportistico. Velocità oltre 130 km/h.

FREE STYLE

Il vero spettacolo del settore, evoluzioni sempre più incredibili da parte dei piloti più esuberanti di tutto il Campionato.

ENDURANCE

Questa è la più dura delle discipline, i piloti si sfidano con moto d’acqua da 130 km/h in circuito basato esclusivamente sulla velocità e sulla durata; partecipano a questa categoria i piloti più allenati e pronti a resistere contro ogni avversità.

 L’organizzazione di questa prima edizione del Campionato è affidata a IBRacing, che con il suo staff metterà tutti i piloti nelle migliori condizioni per offrire al pubblico uno spettacolo grandioso.

 

REGOLAMENTO ENDURANCE

REGOLAMENTO CIRCUITO